A turno, ad ogni alba della domenica, in tutte le province della Sicilia traffico bloccato,  cavalli al galoppo, fantini, spesso minorenni, alla guida di vecchi calessi, e un mare di motocicli davanti o dietro la corsa clandestina. Ai lati i padroni dei cavalli e gli scommettitori. Palermo, Siracusa, Catania, stessa scena.

E così ieri la Squadra mobile di Messina ha interrotto una corsa clandestina di cavalli che si stava svolgendo sulla via Consolare Pompea.

Sono stati sequestrati due cavalli e denunciate a piede libero quattro persone, due proprietari degli animali e due fantini.

In alcune stalle perquisite dagli agenti sono state rinvenute sostanze dopanti.