“L’Estate non e’ piu’ in forma smagliante e ha perso il mordente di Luglio; questo significa che avremo a che fare con altri temporali nei prossimi giorni”. Lo conferma il meteorologo di 3Bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega “dopo una breve tregua con tempo piu’ soleggiato fino a martedi’ pomeriggio (anche se qualche temporale potra’ ancora interessare Nord e Appennino ), una nuova perturbazione dalla Francia raggiungera’ la nostra Penisola, seguendo un percorso del tutto analogo alla burrasca di Ferragosto”.

“Martedi’ sera avremo cosi’ una intensificazione dei rovesci e temporali al Nord – prosegue l’esperto – con fenomeni anche di forte intensita’ e rischio locali grandinate; nella notte i temporali guadagneranno poi anche il medio versante tirrenico dalla Toscana all’alta Campania, passando anche per la Sardegna. Mercoledi’ il maltempo si estendera’ a tutto il Centronord con piogge e temporali da Ovest verso Est accompagnate da un nuovo sensibile calo delle temperature, che si porteranno sotto le medie del periodo. Piu’ ai margini il Sud che comunque vedra’ qualche acquazzone soprattutto su Sicilia, Campania, Lucania, medio-alta Puglia e Molise”.

“La seconda parte della settimana tuttavia vedra’ il ritorno a condizioni piu’ soleggiate e calde – aggiunge Ferrara – grazie all’alta pressione che tentera’ una espansione verso l’Italia; nulla a che vedere comunque con l’anticiclone di Luglio. Il tempo nel prossimo weekend potrebbe così essere decisamente piu’ clemente di quello appena trascorso, con sole prevalente anche se il rischio temporali non sara’ del tutto scongiurato, soprattutto in montagna dove potra’ ancora scapparci qualche acquazzone pomeridiano.

Fara’ piu’ caldo ma si rientrera’ nella norma, con massime in genere comprese tra 25°C e 30°C, qualche punta superiore sulle Isole Maggiori”. Tornera’ il gran caldo africano?
“No, o meglio la probabilita’ di nuove fiammate africane e’ molto bassa almeno fino a fine Agosto. Le temperature dovrebbero mantenersi in media al Nord, a tratti lievemente superiori al Centrosud dove il caldo potra’ farsi a tratti un po’ piu’ intenso ma nulla di paragonabile alle ondate di calore di Luglio” conclude Ferrara.