Il Vice presidente del Palermo, Guglielmo Miccichè è intervenuto in esclusiva ai microfoni di BlogSicilia.it, per commentare il match di questa sera tra il Palermo e il Cagliari e le recenti vicende rosanero.

Vice presidente, stasera Palermo-Cagliari, che match sarà?

Sarà un incontro molto complicato. Il Cagliari viene da due buone partite. Ha giocato la prima all’Olimpico e ha vinto con la Roma, ha battuto un ottimo Novara e già questo è un biglietto da visita importante. La squadra di Cellino è stata costruita benissimo, hanno un buon centrocampo: Cossu, Conti, Nainggolan sono giocatori di tutto rispetto. I sardi sono una squadra da prendere con le molle e dobbiamo fare molta attenzione. Obiettivamente devo ammettere che per noi sarebbe importante vincere questa partita.

Alvarez è infortunato, Zahavi sarà all’altezza della situazione?

Non so se Zahavi lo sostituirà. Posso affermare comunque che se il giocatore scenderà in campo farà bene. A Bergamo non mi è dispiaciuto affatto.

Contro l’Atalanta che Palermo ha visto?

Non ho visto un Palermo brillantissimo, ma sicuramente abbiamo disputato trasferte peggiori. Negli anni passati fuori casa subivamo tantissime azioni da gol, invece domenica non abbiamo sofferto per niente. A parte il gol gli uomini di Colantuono non ha fatto nessun tiro in porta. Abbiamo avuto difficoltà in avanti perché non riuscivamo a capitalizzare le azioni di gioco negli ultimi 20 metri, comunque credo che a Bergamo un pareggio l’avremmo strameritato.

Un pronostico per questa sera?

Giochiamo in casa quindi è normale che dobbiamo vincere, però siamo ad inizio campionato per cui non dobbiamo essere ancora molto assillanti nei risultati. I tre punti saremmo propedeutici anche perché la prossima trasferta sarà a Roma con La Lazio e sarà una partita molto delicata. Se dovessi scommettere comunque punterei sull’ 1 fisso.