Ha dato appuntamento alla vittima, contattata per un annuncio sul sito Subito.it, nel parcheggio del centro commerciale ‘Centro Sicilia’, a Misterbianco e pistola in pugno l’ha derubata di 450 euro.

Era questa la cifra che Alessandro Rugeri, 25 anni, catanese, aveva concordato dietro un falso nome dopo avere agganciato telefonicamente la vittima presentandosi con un falso nome.

Rugeri nel concordare l’appuntamento per l’acquisto di un Ipad messo in vendita dalla vittima, ha proposto al ragazzo la vendita di uno smartphone per fare giungere la vittima nel luogo fissato per l’incontro, munita di 450 euro.

Ieri pomeriggio, intorno alle 14, Rugeri si è presentato all’appuntamento, ha rapinato la vittima ed è fuggito via. Due ore più tardi le forze dell’ordine grazie alla testimonianza della vittima sono risalite all’identità del rapinatore e lo hanno arrestato in via Archimede, a Misterbianco, con l’accusa di rapina aggravata.

Gli investigatori cercano l’arma utilizzata per la rapina che potrebbe essere una pistola giocattolo.