E’ considerato un evento a rischio la partita di calcio Palermo-Juventus che si giocherà domenica (29 novembre) alle 20,45, nel capoluogo siciliano.

“In relazione al delicato momento, – si legge in una nota della Questura di Palermo – nel calendario degli eventi locali su cui tenere alta la soglia di attenzione di spettatori ed addetti ai lavori, l’incontro di calcio Palermo Juventus, in programmaassume rilievo per la predisposizione di accurati servizi da parte delle Forze dell’Ordine e della U.S. Città di Palermo”.

Per assicurare condizioni di sicurezza ai cittadini, efficacia dei controlli e riduzione dei disagi per gli spettatori, la Questura di Palermo ha approntato una pianificazione dei servizi “che richiede massima collaborazione da parte di tutte le componenti interessate, compreso il pubblico”.

Per disimpegnare in modo snello e puntuale le accurate operazioni di controllo del folto pubblico previsto, sia in fase di pre-filtraggio che di ingresso allo stadio, l’apertura dei cancelli verrà anticipata alle ore 17:30; gli spettatori avranno cura di portare con sé gli effetti personali, strettamente indispensabili, aventi caratteristiche tali da non “celare insidie”.

Gli spettatori, pertanto, ai varchi di pre-filtraggio, dovranno esibire il tagliando d’ingresso allo stadio e il documento di identità, tra i quali dovrà esserci una stretta corrispondenza.

In fase di accesso all’impianto sportivo, inoltre, gli stessi saranno sottoposti a controlli da parte degli addetti alla sicurezza e delle Forze dell’Ordine, anche con l’ausilio di metal detector.

In questo contesto, stringenti saranno i controlli e correlate le misure in caso di rinvenimento (denuncia all’Autorità Giudiziaria e Daspo) di fumogeni e petardi.

Infine, per consentire l’apertura anticipata dell’impianto sportivo, il traffico veicolare verrà chiuso nelle zone adibite alle operazione di di pre-filtraggio alle 17.

Un secondo anello concentrico di assi viari, ricadenti nella zona dello stadio Barbera, sarà vietatoal traffico a partire dalle 18,30.