Carabinieri e polizia municipale sono intervenuti questa mattina davanti al Municipio di Montelepre per dissuadere un sessantenne che con una brandina ha trascorso lì la notte.

Vincenzo Mazzola, disoccupato, ha inscenato la protesta pacifica, per chiedere aiuto al Comune. L’uomo ha trascorso 27 anni in un carcere americano, era accusato di omicidio, e al rientro nel paese di origine non è riuscito a trovare un’occupazione, se non qualche lavoretto saltuario che a malapena gli consente di sopravvivere.

Così ha ben pensato di posizionarsi davanti al Municipio nella speranza di essere ascoltato da qualcuno. Ha riferito ai militari di sentirsi “abbandonato dallo Stato”.

Mazzola però non avrebbe soltanto problemi economici, soffrirebbe di disturbi mentali legati alla sua condizione di povertà. Del caso se ne sta occupando la commissione straordinaria.