Ordinanze sulla movida annullate e anche le multe ai locali sono a rischio nullità. Una pioggia di ricorsi è attesa all’indirizzo del Comune di Palermo.

Sono i titolari dei locali della vita notturna che chiedono di avere indietro i soldi pagati per le multe comminate per aver violato le regole contenute nelle ordinanze (considerate restrittive) firmate dal sindaco Leoluca Orlando.

I legali dei propietari dei locali multati nei mesi scorsi stanno preparando le richieste di risarcimento danno e se dovessero essere accolte, sarebbe un duro colpo per le casse comunali. Ammontano infatti a centinaia di migliaia di euro le multe elevate nel periodo estivo.