“Per un motivo o per l’altro la cultura in Sicilia è sempre l’ultima ruota del carro. La decisione di chiudere la quasi la totalità dei musei e dei siti archeologici in Sicilia nel momento in cui maggiormente ci sarebbe stata l’esigenza di tenerli aperti è in perfetta sintonia con la linea schizofrenica del governo Crocetta, che opera sempre nel modo opposto a quello che ragionevolezza e saggezza imporrebbero”.

Il gruppo parlamentare del Movimento 5 stelle all’Ars è nettamente contrario alla scelta della Regione di chiudere musei e siti archeologici sotto le feste per risparmiare e chiede la convocazione in commissione Cultura e Bilancio all’Ars dell’assessore Vermiglio.

“Ormai per Natale – dice la deputata Valentina Zafarana – penso ci sia poco da fare. Proviamo quantomeno a salvare il Capodanno. Questa scelta non ci convince per nulla. A nostro avviso andavano esplorate tutte le strade prima di scegliere la scorciatoia più comoda e più disgustosa. Qualcuno spieghi ai nostri illuminati governanti che permettere ai turisti di fruire delle nostre bellezze storico-architettoniche in questi momenti di prevedibile grande afflusso sarebbe uno spot per la Sicilia nettamente migliore di pose di dubbio gusto al mare di Tusa”.