Anche nei giorni 1 e 6 gennaio sarà possibile visitare alcuni siti comunali. In particolare, lo Spasimo rimarrà aperto dalle 9 alle 17.30, mentre la Galleria d’Arte Moderna dalle 9.30 alle 18. Rimarranno chiusi, invece, l’Archivio Storico, l’Ecomuseo del Mare e Palazzo Ziino.

“Gli spazi e le attività culturali – dichiarano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Cultura, Andrea Cusumano – sono strumenti non solo di accrescimento umano e spirituale per la collettività, ma possono essere un volano di sviluppo turistico ed economico. Da parte dell’amministrazione è, quindi, un dovere, oltre che un piacere, rendere questi spazi fruibili e visitabili proprio nei momenti in cui è prevedibile la maggiore affluenza di cittadini palermitani e
turisti”.

A partire dal 3 gennaio, inoltre, sarà possibile visitare lo Spasimo e la Gam tutte le domeniche. Il primo sempre dalle 9 alle 17.30, la seconda dalle 9.30 alle 18. Anche l’Ecomuseo del Mare, a partire dal 3 gennaio, rimarrà aperto tutte le domeniche, dalle 7.30 alle 18.30.