Trent’anni di associazione ‘Primavera’ nel quartiere periferico di Librino. Un traguardo importante per gli operatori, i volontari, i residenti e per la città di Catania.

Grazie all’impegno costante sul territorio, la onlus ‘Primavera’ ha realizzato negli anni attività in favore delle fasce deboli della società, con particolare riferimento ai minori indigenti delle zone periferiche della città di Catania.

 “Sembra ieri che ho iniziato questa straordinaria avventura – ha detto Salvo Calogero, presidente di “Primavera” ed invece sono già trascorsi 30 anni”.

A fine anno scolastico, i minori ospiti del Centro diurno ‘Primavera’ di viale Bummacaro, a Librino, hanno messo in scena una rappresentazione teatrale con la partecipazione di circa 150 minori frequentanti i vari e diversi laboratori, esibirsi in balli, canti, rappresentazioni teatrali, inoltre sono stati premiati, con medaglie ed attestati, i ragazzi della scuola calcio che hanno partecipato con successo ad un torneo scolastico.

Parte importante dell’evento di fine anno, è stata caratterizzata dalla musica intonata dalla “Librock” Band, ormai diventata il vero fiore all’occhiello di tutta l’Associazione Primavera. 

“I nostri giovani musicisti – spiega Salvo Calogero – sono freschi di premiazione con il premio Simpatia alla Manifestazione musicale “Battle of the Band” da noi organizzata con Giovanni Scuderi Direttore Artistico e che, visto il grande successo, ripeteremo certamente e adesso si apprestano a partecipare alla semifinale della Kermesse musicale “fai sentire la tua voce” ideata da Fredy Garozzo che si terrà sabato prossimo al lido “La cucaracha” di Catania, dove i nostri ragazzi si daranno battaglia per approdare alla finalissima in programma nel mese di Agosto”.

“Questi risultati che stiamo ottenendo – Continua Calogero – sono motivo di enorme soddisfazione e ripagano di tutti i sacrifici che, assieme ai miei numerosi collaboratori, facciamo giornalmente per accudire ed educare i nostri ragazzi. Con l’esibizione dei minori dell’Istituto “Mary Poppins”,assistiti dal Comune di Catania e dal Tribunale dei minori, si è conclusa questa splendida manifestazione”.

I ragazzini hanno mostrato i loro progressi ed i lavori preparati durante l’anno appena trascorso, si è esibita nuovamente la “Librock” Band con il brano interamente scritto e suonato dagli stessi minori “Primavera su Librino”, canzone che rappresenta un vero e proprio inno alla legalità, il tutto, davanti  ai numerosi familiari intervenute ed all’Amministrazione Comunale di Catania che presente con l’Assessore ai Servizi Sociali Fiorentino Trojano in rappresentanza del Sindaco Enzo Bianco.

“La presenza dell’Amministrazione comunale è importante – Conclude il Presidente Salvo Calogero – in quanto in un territorio difficile come quello di Librino e di tuttala VI Municipalità, far emergere le positività esistenti e le potenzialità umane presenti è fondamentale per una buona programmazione che veda uniti la gente del quartiere, gli Enti esistenti nel territorio e tutta l’Amministrazione comunale”.

Terminato, con fatica l’anno scolastico, gli operatori dell’associazione porteranno tutti i minori frequentanti sia il Centro Diurno che l’Istituto, al lido “Le Capannine” di Catania. Appuntamento molto atteso tra i giovani della “Primavera” per la stagione estiva.