Penultimo appuntamento, sabato 28 novembre, con “Oceano Etnojazz”, rassegna che vanta la direzione artistica del fiatista e compositore Giovanni Mattaliano. In scena, alle 21, al Parco Museo Jalari di Barcellona Pozzo di Gotto, il clarinettista e sassofonista jazz Nicola Giammarinaro accompagnato da Franco Giannola al pianoforte e banjo, in “La Sicilia…la banda…New Orleans”.

Musicista jazz diplomatosi nell’88 con il massimo dei voti al conservatorio “A. Scontrino” di Trapani, Nicola Giammarinaro ha subito intrapreso un’intensa attività concertistica collaborando con musicisti e cantanti di fama internazionale come: Claudio Lo Cascio, Enzo Randisi, Steve Lacy, Natalie Cole, Lino Patruno, Sal Genovese, Guido Pistocchi, Hengel Gualdi, Pete Rugolo, Enrico Intra e Clark Terry, solo per citarne alcuni.

«Questo concerto – spiega Giammarinaro – è un viaggio tra la Belle Epoque di New Orleans con le sue architetture ben definite da un’arte creativa che suscita emozioni in tanti musicisti, sino alla musica manouche, melodica e ritmicamente cadenzata, zingara e di strada che si avvicina allo swing degli anni ’30. Non è, infatti, un caso che Duke Ellington collabora con Django Reinhardt inventore del jazz manouche. Il viaggio è anche ricreato dai temi e dalla musicalità dei musicisti emigranti provenienti dalle bande musicali siciliane che contribuirono con la loro speciale etnia a fondare il jazz Americano».

Un concerto, dunque, che narrerà la bellezza di una memoria musicale sempre più viva nel mondo, capace di avvicinare lo spirito multiculturale dei musicisti creativi di tutto il mondo. Una serata veramente eccezionale, da non perdere, il cui biglietto d’ingresso ha il costo di 20 euro e comprende la possibilità di cenare immersi in questo suggestivo contesto storico e artistico. Info e prenotazioni al tel. 090.9746245 oppure scrivendo all’e-mail info@parcojalari.com.