Narratori incontrano scrittori; e scrittori si confrontano con narratori: lo spirito della nuova rassegna ideata da Mimmo Cuticchio sta proprio nello scambio continuo.

In questa seconda giornata di “Narratori in viaggio”, nella ex chiesa restaurata di San Mattia alla Kalsa, in via Torremuzza (ingresso libero), l’accento sarà posto sull’arte del narrare, sull’epica rivisitata e su una visione “green” del racconto.

Dopo l’incontro alle 11 con Marco Baliani, si inizia alle 17 con lo scrittore palermitano Giorgio Vasta (“Il tempo materiale”, 2008; “Spaesamento”, 2010; “Presente” 2012; con Emma Dante, la sceneggiatura del film Via Castellana Bandiera) che, a partire dalla conversazione e usando alcune immagini, proverà a raccontare il tempo e la fatica del linguaggio, le dinamiche del togliere, il confronto quotidiano con la propria immaginazione. Alle 19, Gaspare Balsamo (Erice, classe ’75) trasferirà in quel di Sicilia le avventure cavalleresche di Don Chisciotte e del fido Sancho Panza; tra tonnare e saline, tragicità e cunto, don Chisciotte incontrerà Colapesce…

Alle 21 Elena Guerrini (attrice che ha lavorato con il Teatro della Valdoca, con Pippo Delbono, Pappi Corsicato e Alfonso Arau) recupererà la memoria di nonno Pompilio e, con essa, una civiltà contadina ormai dispersa. Foto vecchie, storie, sogni, visioni, ricordi, finzioni, fantasie, memorie, barzellette, canzoni degli anni ‘70, bestemmie, racconti e personaggi di paese, dalla Maremma a Pasolini, passando per Vandana Shiva, Fukuoka, Libereso Guglielmi, il giardiniere di Calvino. Piante e parole…

Giovedì 29 maggio alle 11 Gaspare Balsamo e Elena Guerrini incontreranno il pubblico. La rassegna si chiuderà domenica prossima alle 19 con “Malaluna” di Vincenzo Pirrotta.

Gli altri narratori della rassegna sono Vincenzo Pirrotta, Alessio Di Modica, Jusif Latif Jaralla, Valentina Vecchio, Paola Pace, Luì Angelini, Mario Barzaghi. E gli scrittori, Beatrice Monroy, Giosuè Calaciura, Tiziana Lo Porto.