Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, questa mattina, insieme con il cardinale Paolo Romeo e l’assessore al Bilancio Luciano Abbonato, ha ricevuto in consegna dal prefetto Giuseppe Caruso, direttore dell’Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati, un terreno espropriato alla mafia nel quartiere Uditore.

Contestualmente Orlando ha assegnato il terreno al parroco Salvatore Amato per la realizzazione della Chiesa di Sant’Alberto Magno.

“La consegna di questo bene – ha commentato il sindaco – conferma il positivo processo di assegnazione e di riutilizzazione dei beni confiscati alla mafia nella città di Palermo. Esprimo soddisfazione e gratitudine all’Agenzia dei beni confiscati, per aver contribuito finalmente alla definizione di una vicenda che risale al 2008”.