Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in flagranza di reato, nella mattinata di ieri gli agenti della squadra mobile di Messina hanno arrestato un 30enne residente nella zona sud della città.

Lo stupefacente era nascosto in vari vasi posti ad ornamento di un condominio, al primo ed al terzo piano dello stabile di residenza dell’arrestato.

Trovati circa 700 grammi di eroina pura, quattro involucri accuratamente nascosti ed altrettanto divisi, se successivamente tagliati ed eventualmente venduti avrebbero potuto fruttare oltre 20mila euro.

Purtroppo per il 30enne nascondere accuratamente la droga, non è bastato ad ingannare gli investigatori della Squadra Mobile che con un’accurata perquisizione, hanno potuto trovare l’eroina.

L’arrestato, per decisione del Sostituto Procuratore di turno, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione dell’udienza con il rito per direttissima.