Brutta sconfitta del Palermo al Marassi contro la Sampdoria. La squadra di Ballardini cade per 2-0 grazie alle reti di Soriano e Ivan. Male Vazquez e compagni, non riescono quasi mai arendersi pericolosi e le conclusioni verso la porta di Viviano latitano. Sono gravi le amnesie difensive che portano ai due gol blucerchiati. Gli attaccanti di casa infatti vengono lasciati da soli in area e fanno quel che vogliono.

Poco convincente anche il centrocampo costantemente in affanno. Jajalo non svolge bene il ruolo di regista, mentre Hiljemark e Chochev sono sembrati spaesati. Non brilla neanche la stella del macedone Trajkovski, in ombra questa sera, insieme ai suoi compagni d’attacco.

Un Natale amaro dunque per i rosanero che chiudono l’anno con una sconfitta, il distacco dal terzultimo posto occupato dal Frosinone resta invariato, ma a gennaio urgono rinforzi per una salvezza tranquilla.

Ballardini conferma per dieci undicesimi la formazione vittoriosa contro il Frosinone. Davanti a Sorrentino, la difesa è formata da Struna, Goldaniga, Gonzalez e Lazaar. Hiljemark, Chochev, Jajalo e Vazquez completano il rombo di centrocampo. In attacco Gilardino parte dall’inizio, affiancato da Trajkovski.

Palermo che entra in campo grintoso con Trajkovski che impegna Viviano con un tiro dalla distanza. Dopo pochi minuti episodio da moviola: Gilardino viene atterrato da Cassani in area ma per l’arbitro è tutto regolare. Samp che si affida a Cassano, Palermo che reagisce con Vazquez. Le due squadre si studiano e si temono e le occasioni latitano. E’ di Fernando l’occasione più pericolosa con una punizione all’angolino che Sorrentino alza sopra la traversa.

Nella ripresa la Sampdoria passa al 54′: Cassano mette in mezzo per Soriano, che clamorosamente indisturbato trafigge Sorrentino. Ballardini mette dentro Quaison al posto di Chochev, ma la musica non cambia. Dentro anche Djurdjevic per Gilardino.

Ma i cambi non hanno l’esito sperato e La Samp raddoppia al 75′ con un gol al volo del giovane Ivan dopo un’uscita maldestra di Sorrentino, Nel finale Trajkovski sbaglia a tu per tu con Viviano e un tiro di Lazaar viene neutralizzato dall’estremo difensore doriano. Dopo un altro rigore reclamato dal Palermo il match termina sul risultato di 2-0, con i rosanero che chiudono il 2015 con una sconfitta.