Una due giorni prenatalizia dedicata ai piccoli pazienti, ma anche ai degenti più sofferenti. Momenti di solidarietà e di vicinanza ieri ed oggi all’Ospedale Cervello con alcune iniziative organizzate in sinergia fra i servizi sociali, il servizio educazione alla salute e la direzione medica di presidio che hanno portato allegria e clima di festa in alcuni reparti.

Al pronto soccorso pediatrico diretto da Patrizia Ajovalasit è andato in scena uno spettacolo con racconti, canti e giochi di magia dedicato ai piccoli pazienti, offerto dagli operatori volontari del Tribunale dei Minori e della Polizia giudiziaria con distribuzione di doni e un rinfresco con prodotti biologici offerto dall’Associazione NutriSicilia.

Oggi invece al termine della messa celebrata nell’aula magna da padre Sergio Mattaliano, Direttore della Caritas Diocesana di Palerrmo e padre Michele Giuffrida, cappellano dell’Ospedale Cervello, lo stesso padre Mattaliano insieme al Direttore medico di Presidio del Cervello Giovanni La Fata e ai responsabili dei servizi sociali e di educazione alla salute, Maria Giovanna Di Stefano e Salvatore Siciliano e alle associazioni di scout hanno visitato i reparti di pediatria e ortopedia pediatrica diretti da Nicola Cassata e Calogero La Gattuta, dove hanno consegnato ai bambini alcuni doni e un libretto con una fiaba “La famiglia disegnata” scritta da Claudia Corleone e offerta dal Forum delle Associazioni familiari, dal Teatro del sole e da Camelos.

Grande festa dei bambini anche a Cesare, il cane dell’unità cinofila della polizia municipale che ha voluto pure lui fare gli auguri ai bambini. Il tour della solidarietà è poi proseguito anche all’Hospice, mentre la Caritas Diocesana ha donato due televisori al reparto di isolamento dell’Unità di malattie infettive, diretta da Massimo Enzo Farinella.