Il Natale è il dono più grande che ci può fare Dio che non rimane esterno a noi stessi. Egli infatti, rende carne e viene ad abitare in mezzo a noi e continua a venire nelle nostre vite anche oggi rendendoci capaci di vita nuova”. Queste le parole del cardinale Paolo Romeo, arcivescovo di Palermo,  in occasione del Natale.

“In questo momento di festa il mio pensiero di pastore va a chi è senza casa, ai disoccupati, alle persone malate e a quanti trepidano per l’avvenire delle loro famiglie. Ritengo che la soluzione ai tanti problemi che affliggono la nostra società sia di trovare una comunità che si fa carico degli altri che devono vivere nella comunione, attraverso una vita cristiana coerente con gli impegni del nostro Battesimo”.

ECCO IL CALENDARIO DELLE CELEBRAZIONI

Martedì (24 dicembre) vigilia di Natale, alle 17.30 quando celebrerà la Santa Messa alla Missione di “Speranza e Carità” fondata e diretta dal missionario laico Biagio Conte e alle ore 23 in Cattedrale presiederà la Santa Messa e la Veglia di Natale. Il 25 dicembre solennità del Santo Natale del Signore sempre in Cattedrale, presiederà il solenne Pontificale alle ore 11.

Doppio appuntamento venerdì 27 dicembre: alle 16.30 i ministranti dell’Arcidiocesi di Palermo si stringeranno attorno all’Arcivescovo per l’annuale incontro in Cattedrale e come nei precedenti anni, ai ministranti presenti sarà consegnato un omaggio a ricordo dell’evento e alle ore 18.30 celebrerà l’Eucaristia presso la parrocchia Cuore Eucaristico di Gesù per l’inizio solenne dell’anno dedicato al Beato Francesco Spoto.

Sabato (28 dicembre) alle 18.30 celebrerà insieme ai diaconi dell’Arcidiocesi presso la parrocchia Maria Santissima Mediatrice a Palermo.

Domenica (29 dicembre), alle ore 18.30 Festa della Famiglia presso la parrocchia Maria Santissima Madre della misericordia. Martedì 31 dicembre alle ore 18, ancora in Cattedrale la Santa Messa e il canto del “Te Deum”.

Il 1 gennaio alle 11 la Messa al Palazzo delle Aquile.

Le celebrazioni si concluderanno lunedì (6 gennaio), solennità dell’Epifania, data in cui ricorre il 30° anniversario dell’Ordinazione Episcopale dell’Arcivescovo che presiederà il Pontificale alle ore 11 nella Chiesa Cattedrale. Nell’occasione l’Ufficio Migrantes organizzerà la “Festa dei popoli”.