Sono 118 – lo rende noto la Marina Militare – le salme dei migranti recuperate dalla Marina Militare italiana dopo il naufragio dello scorso 18 aprile al largo della Libia.

La Marina Militare italiana, da giugno, è impegnata nel recupero dei corpi all’esterno del relitto del peschereccio affondato e nei giorni scorsi sono terminate le ispezioni e sono stati ultimati i rilievi sul relitto da parte della ditta ‘Impresub Diving and Marine Contractor ‘di Trento, fatticon il supporto di sicurezza e logistica assicurato dalla nave Orione della Marina Militare.

La ditta al termine dei rilievi ha deposto sulla controplancia del peschereccio una corona di fiori a cui ha fatto seguito il saluto con tre lampi di luce.

far