Era ricercato dal 2011 quando sfuggì all’operazione antidroga della polizia “Rewind” in cui finirono in carcere 40 persone. Ieri Azouz Belhaoues detto “Karim”, algerino di 43 anni, è stato bloccato dagli agenti della squadra mobile di Ragusa che sono riusciti a risalire all’uomo grazie alla collaborazione della polizia Stradale di Buonfornello che lo hanno individuato durante un controllo.

Nonostante l’uomo avesse fornito generalità false, i poliziotti lo hanno scoperto dal riscontro con le impronte digitali prelevate durante le indagini della squadra mobile di Ragusa.

L’algerino avrebbe ammesso di essersi allontanato da Ragusa dal 2011 quando fuggì rendendosi irreperibile. E’ accusato di far parte di un’organizzazione specializzata nel traffico di droga nelle province di Ragusa e Catania.

L’operazione “Rewind”, la notte del 29.01.2011, ha portato all’arresto di una quarantina di persone in tutta Italia ed in particolar modo nelle province di Catania, Palermo, Agrigento, Napoli, Parma, Reggio Emilia, Milano, Prato, Trapani e Siracusa.

Tutti sono stati accusati di far parte di un’associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e “Karim” sarebbe uno dei corrieri della droga che si spostava tra le varie province siciliane, con base stabile in provincia di Ragusa ed in particolar modo nel comune di Vittoria.