Nel 2012 il Pil della Sicilia crescerà del 5,9% contro una media nazionale del 3,4% e sarà la prima regione in Italia ad uscire dalla crisi. E’ quanto si legge in uno studio realizzato dal Centro Einaudi e curato da Mario Deaglio pubblicato sul terzo numero de “il Sud” in edicola da domani.

Nell’analisi economica si individuano i fattori che determineranno questa crescita e si delineano gli interventi che gli economisti del Centro Einaudi ritengono indispensabili per fare si che la crescita sia permanente e segni una definitiva inversione del trend.

Si parla, infatti, di un effetto “elastico” legato all’altissima propensione al consumo che si registra in Sicilia. Per questo motivo e gli analisti guidati da Deaglio parlano di un meccanismo congiunturale e non strutturale e della necessità di migliorare la qualità degli investimenti pubblici per fare la differenza.