A cento anni dall’entrata in guerra dell’Italia nel primo conflitto mondiale, Mascalucia ricorda l’eroismo dei bersaglieri con il primo raduno provinciale dei bersaglieri d’Italia. L’evento, promosso dall’amministrazione comunale e organizzato dall’associazione nazionale dei bersaglieri, è in programma domani nella cittadina dell’hinterland di Catania.

A partire dalle 8,30 è previsto l’ammassamento nei pressi della locale tenenza dei carabinieri, successivamente prenderà corpo una sfilata che attraverserà il corso San Vito sino a giungere al Palazzo di Città dove si svolgerà l’alzabandiera e subito dopo saranno resi i dovuti onori al Monumento dei caduti.

La sfilata riprenderà dunque lungo via Etnea per giungere in chiesa Madre dove per le ore 11,30 è in programma la Santa Messa. A seguire i saluti delle autorità civili , tra cui numerosi sindaci dell’hinterland etneo,  e militari. Chiuderà l’evento un concerto di fanfare. Davvero singolare l’ordine di sfilamento: Tricolore con scorta, fanfara, associazioni d’arma, a altri corpi e simpatizzanti, autorità, fanfara, labari di sezione, bersaglieri.

“Siamo davvero onorati – commenta il sindaco Giovanni Leonardi- di ospitare qui a Mascalucia il primo raduno in assoluto dei bersaglieri della provinciali Catania. Sarà un giorno speciale per il nostro paese”. Il programma dell’evento è stato redatto dal capitano Salvatore Aurelio Tosto e dall’assessore al Turismo, Fabio Cantarella.