“La bretella sulla A 19 è aperta. Scongiurati ulteriori ritardi come mi ha annunciato venerdì’ il Ministro Delrio e come mi ha confermato il direttore generale dell’Anas per la Sicilia Muccilli. tutti i collaudi e le verifiche tecniche sono stati completati, in via straordinaria, fra sabato e domenica dunque si apre oggi”.

Lo afferma con forza l’assessore regionale alle infrastrutture Giovanni Pistorio smentendo che i collaudi siano ancora incompleti e dunque l’inaugurazione odierna sia solo una facciata per aprire,. invece, al traffico mercoledì.

“Ma oggi faremo anche altro – dice ancora Pistorio a BlogSicilia – annunceremo anche il piano di interventi per l’ammodernamento dell’autostrada. parleremo di un sistema di interventi complesso dentro il quale ci sta l’abbattimento completo del viadotto ceduto e d il suo ripristino. si tratta di interventi che dovranno garantire la percorribilità complessiva e in piena sicurezza”.

“La vicenda della frattura fra Catania e Palermo è stata emblematica del sistema dei trasporti in Sicilia. e’ bastata questa frattura per mettere in ginocchio il sistema e dimostrare la debolezza anche dei trasporti ferroviari fra le due principali città siciliane. L’emergenza ha reso evidente che si può fare di più. infatti le ferrovie sono state in grado di attivare un servizio in 2 ore e 50 anziché le 4 ore e mezzo precedentemente necessarie”.

Un altro grande tema è proprio quello delle ferrovie siciliane. manca un contratto di servizio e le percorrenze sono inaccettabili. Pistorio non ne fa un mistero “E’ un grande tema. Va anche detto che la mancata realizzazione del Ponte sullo Stretto ha reso impossibile per la Sicilia sia l’alta velocità che l’alta capacità per le merci. Il vero dramma è la mancanza della continuità territoriale rende inesistenti gli investimenti delle ferrovie. stia,mo cercando di riaprire il dibattito su questo per un nuovo sistema che si integri con il gommato, settore nel quale abbiamo un surplus. Servo investimenti importanti. Rfi è in ritardo sulle infrastrutture ferrloviarie in icilia. abbiamo tanti argomenti da affrontare con ferrovie, con Anas, col Ministero e dobbiamo far valere i diriutti che la regione rivendica per i suoi cittadini”.

“Oggi – conclude Pistorio, stiamo restituendo ai siciliani con l’apertura del bypass sulla A 19, il diritto ad una mobilità ordinaria ai siciliani, non stiamo facendo niente di più”.