“Ieri le rassicurazioni, oggi le preoccupazioni. Ancora una volta sono altalenanti le vicende che riguardano gli ex Pip”.

A lanciare il nuovo allarme è Mimma Calabrò Segretario Generale Fisascat Cisl Sicilia che prosegue “Ieri in commissione regionale
Lavoro era emersa la concreta possibilità che venissero trovate le risorse necessarie per pagare non solo gli stipendi di dicembre ma anche per guardare con fiducia al 2015. Con buone prospettive di rivalutare persino la posizione di coloro che sono stati esclusi dal bacino. Oggi, invece, si rincorrono le voci della difficoltà di reperire le somme già per gli stipendi di fine anno”. 

“Non vorremmo trovarci di fronte alla stessa situazione di emergenza che si è venuta a creare a novembre. In ballo c’è la sussistenza di tremila famiglie. Ecco perché – conclude – chiediamo al presidente della Regione e agli assessori competenti parole di chiarezza e interventi che garantiscano il sussidio straordinario per il mese di dicembre e per il proseguo in modo da garantire anche i servizi resi”.