Il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta, preoccupato gravemente per i fenomeni di tensione sociale che si stanno riscontrando in diverse cittá siciliane e in particolare a Gela, per alcuni sfratti esecutivi di alloggi popolari – a Gela si tratta di 130 famiglie – nei confronti di cittadini indigenti, ha annunciato che la giunta prevista per mercoledì della prossima settimana delibererá una modifica alla legge del ’92 approvata all’Ars, che consenta di poter sanare la situazione per quei cittadini che si trovino ad occupare alloggi popolari senza formale assegnazione, se questi ultimi hanno i titoli per potere essere beneficiari di un alloggio popolare.

Crocetta chiederà al presidente Ardizzone, alla commissione competente e ai capigruppo, di prevedere la trattazione urgente in una fase economica e sociale preoccupante.