In merito alla questione riguardante l’installazione di un maxi-schermo per la partita tra Novara e Palermo di sabato 3 maggio, il Palermo Calcio, si legge in una nota “pur dispiaciuto per i numerosi tifosi che avrebbero voluto assistere alla gara in un evento pubblico – precisa che tale possibilità può derivare solo ed esclusivamente da provvedimenti del Prefetto e del Questore – così come comunicato dalla Lega Calcio – per motivate ragioni di ordine pubblico, così come previsto dalle Linee Guida e dagli Inviti ad Offrire dei diritti audiovisivi 2012- 2015 scaturenti dal D.Lgs.n.9/2008”.

“Poiché né la nostra Società – continua la nota – né il Comune e né la Lega Calcio sono organi competenti in materia di ordine pubblico, la decisione di un’eventuale installazione è demandata esclusivamente agli organi di Pubblica Sicurezza qualora riscontrino gravi e reali problemi di ordine pubblico”.