Maxi incendio la scorsa notte nella discarica di Bellolampo a Palermo. Le fiamme certamente dolose sarebbero partite in più punti e avrebbero minacciato la sesta vasca della discarica, l’ultima realizzata. Di notte sono intervenuti i vigili del fuoco, le squadre della protezione civile con escavatori, i vigili urbani e numerosi tecnici della Rap e del Comune.

Quanto accaduto viene spiegato dalla Rap che oggi ha diramato una dettagliata nota stampa che riportiamo integralmente:

“Alle ore 21, 15 circa di ieri sera il personale di sorveglianza della discarica di Bellolampo avvistava presenza di fumo proveniente dalla sesta vasca. Venivano, quindi, attivate con immediatezza le procedure del piano di emergenza con l’avvio del servizio guardiafuochi presenti in h 24 in discarica ed intervenuti prontamente sui luoghi.

Contestualmente venivano allertati i vigili del fuoco e richiamato tutto il personale delle squadre di emergenza, compresi i responsabili, per le attività di contenimento e spegnimento.
L’area interessata risultava comunque limitata ad una sola zona che, alle ore 21,45, risultava estesa per soli 50mq ed era già stata confinata dai mezzi d’opera e movimento terra del personale di discarica congiuntamente al personale dei vigili del fuoco che operava rilanciando acqua verso le fiamme per contenere eventuali innalzamenti di temperatura.

Alle ore 23,30, tutte le operazioni di spegnimento si sono concluse; non è stato necessario interrompere il conferimento dei rifiuti provenienti dalla raccolta notturna riducendo quindi al minimo ogni possibilità di disservizio.
Le autorità competenti stanno comunque verificando le origini dell’evento”.