Salgono a 14 gli aerei per i collegamenti di Alitalia con la Sicilia. Erano 11, la copertura aumenta quindi del 27%. Lo prevede il nuovo Piano Industriale 2013-2016 presentato oggi.

Nel 2012 la Sicilia, con gli aeroporti di Catania, Palermo, Trapani, Lampedusa, Pantelleria, ha generato un mercato di circa 12 milioni di passeggeri, con una predominanza di spostamenti nazionali: 9,3 milioni di passeggeri su voli nazionali, 2,7 milioni di passeggeri su voli internazionali.

Alitalia e Air One hanno trasportato 4 milioni di passeggeri, con una quota di mercato del 40% sui voli nazionali. Il gruppo Alitalia presidia il territorio della Sicilia con voli su tutti e cinque gli aeroporti regionali.

Ecco le tratte coperte dai 14 aerei che atterreranno dai 5 scali siciliani.

Quattro aerei saranno impegnati nelle tratte Roma Fiumicino e Milano Linate da e per Catania e altri quattro da e per Palermo. Voli stagionali per Roma da Trapani, Pantelleria e Lampedusa.

Air One dedicherà quattro aerei per voli da e per Catania per le 10 tratte confermate (Bologna, Kiev, Milano Malpensa, Mosca, Pisa, Rostov, San Pietroburgo, Torino, Venezia, Verona). Sono 16 le tratte allo studio (Amburgo, Amsterdam, Berlino, Copenaghen, Dusseldorf, Genova, Hannover, Lione, Londra, Marsiglia, Nizza, Parigi Orly, Stoccarda, Tunisi, Vienna, Zurigo).

Sempre Air One destinerà due aeri per per voli da e per Palermo per l’unica tratta confermata: Venezia. Le nuove tratte allo studio sono invece nove: Amburgo, Amsterdam, Barcellona, Berlino, Bruxelles, Lione, Napoli, Parigi Orly, Torino.

Alitalia e Air One serviranno la Sicilia con oltre 450 voli settimanali. Un aumento del 10% rispetto al 2012.