I rappresentanti di una ventina di ditte, che hanno lavorato per liberare dal fango Scaletta Zanclea, uno dei paesi del Messinese colpiti dell’alluvione dell’ottobre 2009 hanno bloccato stamane la strada statale 119. I rappresentanti protestano perchè aspettano da due anni i pagamenti per i lavori eseguiti.

Il presidente del Consiglio comunale del paese, Guido Di Blasi ha espresso solidarietà ai rappresentanti delle ditte affermando che “è giunto il momento che tutte le istituzioni, indipendentemente dalla appartenenza politica, si attivino per risolvere definitivamente questa situazione”.