Un anno fa, era il 23 maggio del 2012, Palazzo Branciforte, storico edificio nel cuore di Palermo, veniva ufficialmente inaugurato al termine di un grande progetto di recupero promosso da Fondazione Sicilia e firmato dal genio creativo di Gae Aulenti, architetta e designer di fama mondiale, oggi purtroppo compianta.

Il Palazzo è oggi un luogo unico, dove si fondono identità e innovazione. Uno spazio museale che ospita importanti collezioni: archeologica, scultorea, filatelica e numismatica; un polo espositivo per mostre itineranti, un centro di aggregazione sociale nel quale trovano spazio un rinomato ristorante e la scuola di cucina del Gambero Rosso. Un unicum architettonico sospeso tra presente e passato.

“Ancora è forte l’emozione per l’evento di un anno fa, quel 23 maggio 2012 quando insieme a Gae Aulenti accogliemmo il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che veniva ad inaugurare Palazzo Branciforte restaurato. L’edificio, che nei secoli era stato l’icona prima del potere, con la ricchezza del suo prestigio, e poi della povertà palermitana, con il suo impareggiabile Monte dei Pegni, diventava la casa della memoria e la vetrina della bellezza. Le Collezioni esposte a Palazzo Branciforte sono proprietà della Fondazione Sicilia, ma patrimonio morale dei Palermitani, dei Siciliani. Oggi apriamo le porte di questo angolo di Bellezza a tutti coloro che lo vorranno visitare, senza alcun onere, per regalare loro il ricordo di una giornata memorabile” afferma il professor Giovanni Puglisi, presidente della Fondazione Sicilia.

Sono state oltre 21.000 le persone che hanno visitato l’edificio dalla sua riapertura. Nel corso dell’anno il Palazzo ha ospitato circa cinquanta eventi (convegni, tavole rotonde e presentazione di libri) e oltre cento appuntamenti didattici fra laboratori e viste di approfondimento, ha accolto mostre e promosso numerose altre attività culturali. Branciforte è realmente riuscito a diventare punto di riferimento nel panorama culturale della Sicilia e dell’intero Paese.
E proprio per salutare il primo compleanno della sua ‘nuova’ vita, sono in programma per giovedì 23 maggio numerose iniziative aperte gratuitamente al pubblico.

Innanzitutto, porte aperte gratuitamente ai visitatori per l’intera giornata fino a esaurimento posti. Grazie al supporto di personale esperto, sono infatti in programma lungo tutta la giornata tour guidati del Palazzo che propongono 4 diversi approfondimenti lungo l’intero percorso di visita. Le visite partono ogni 30 minuti (9.30 – 10.00 – 10.30) e prevedono un massimo di 30 partecipanti l’una.
Mattina: 9:30/13:30:
Itinerario 1) Spatrisano e Aulenti: due architetti, due modi di esserlo. Palazzo Branciforte elemento di congiunzione
Itinerario 2) Atmosfere musicali

Pomeriggio: 14:30/19:30 (ultimo ingresso ore 18:30):
Itinerario 3) Il labirinto: un simbolo entro e oltre i confini della storia
Itinerario 4) La memoria dei luoghi attraverso l’obiettivo di una macchina da presa

Ingresso contingentato (max.30 persone ogni 30 min). Non è garantito l’ingresso a chi non è prenotato e comunque l’accesso sarà consentito limitatamente ai posti disponibili. – Per prenotare: tel. 091.8887767

Spazio ai più piccoli: Giochi di Parole, questo il titolo del Laboratorio (gratuito) destinato ai piccoli visitatori di Palazzo Branciforte (ovvero ai bambini di età compresa fra i 7 ed i 12 anni) e in programma alle ore 17.00. Un momento didattico all’insegna del divertimento (durata 1h/30min).
Partecipazione consentita fino a esaurimento posti. Si consiglia la prenotazione: tel. 091.8887767

E per i gourmant il Palazzo ospita anche una Scuola del Gambero Rosso dove si svolgono corsi di cucina per tutti i livelli e dove si tengono incontri e appuntamenti con esperti eno-gastronomici. La Scuola, in occasione dell’anniversario, offre la possibilità di partecipare gratuitamente a 3 corsi di un’ora (massimo 20 persone per corso). Prenotazione obbligatoria: tel. 091.6406000 – palermo@cittadelgusto.it

ve.fe