Schiacciati come sardine. E’ la sorte toccata stamattina ai viaggiatori della metro di Palermo servita dal doppio “minuetto”. A causa della soppressione di un convoglio da parte di Trenitalia, il successivo si è riempito fino all’inverosimile di studenti, lavoratori e anziani. “Dopo 20 minuti di attesa la metro è stata soppressa senza alcuna spiegazione – riferisce Giacomo Fazio, presidente del Comitato Pendolari Sicilia -. Ovvio che nella successiva, servita dal classico è confluito un numero di persone che solo tre ‘minuetto’ potrebbero accogliere”.