La Regione è disponibile a sostenere qualunque iniziativa in favore dei diritti delle persone e darà il patrocinio al Palermo Pride 2013. L’impegno in questa direzione è attestato anche dalle iniziative per il riconoscimento dei diritti delle persone, dal punto di vista legislativo, all’Assemblea Regionale Siciliana”. E’ quanto dichiarato dal presidente Crocetta durante l’incontro svoltosi ieri con il coordinamento Palermo Pride, impegnato nella costruzione del Pride nazionale del 2013.

L’incontro si è incentrato sulla realizzazione di eventi e di iniziative per arricchire il calendario del Pride, una manifestazione per i diritti civili che, secondo gli organizzatori, richiamerà migliaia di persone e che ha l’obiettivo di raggiungere 100mila partecipanti alla parata prevista il 22 giugno. Tra questi, turisti provenienti da tutta Europa.

“Questo Pride – ha commentato Titti De Simone, presidente del Coordinamento Pride – è l’occasione per contribuire a scardinare stereotipi ancora vivi e dare della Sicilia l’immagine di una terra accogliente, aperta alle differenze e meta ideale del turismo lgbt. Un posto in cui ognuno può sentirsi pienamente cittadino”.

L’incontro segue di pochi giorni il confronto tra il coordinamento Pride e Martin Schulz, presidente del Parlamento Europeo, che ha manifestato il vivo interesse delle istituzioni europee nei confronti del Pride più a Sud d’Europa.