Dalle prime ore dell’alba i Carabinieri della Compagnia Palermo Piazza Verdi stanno eseguendo alcune misure cautelari emesse dal Gip di Palermo, su richiesta dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia.

Agli arrestati sono contestati la realizzazione di una discarica non autorizzata in area urbana, a poche centinaia di metri dalle abitazioni (> GUARDA LE FOTO <), priva di qualsiasi protezione per il terreno, nonché la gestione abusiva, il deposito e l’abbandono incontrollato di rifiuti, pericolosi e non, tra cui amianto, mercurio ed anche una carcassa di cavallo, interrati sopra una falda acquifera che rifornisce i pozzi dei vicini terreni agricoli.

Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati beni aziendali per circa un milione di euro.