Emergency è un’associazione umanitaria impegnata nella promozione dei valori di pace. E’ stata fondata nel 1994 per portare aiuto alle vittime civili delle guerre e della povertà ed e’ intervenuta in 16 paesi costruendo ospedali, centri chirurgici, centri di riabilitazione, centri pediatrici, posti di primo soccorso, centri sanitari, un centro di maternità e un centro cardiochirurgico.

Su sollecitazione delle autorità locali e di altre organizzazioni, Emergency ha anche contribuito alla ristrutturazione e all’equipaggiamento di strutture sanitarie già esistenti. Dal 2006 Emergency è riconosciuta come Ong partner delle Nazioni Unite

In Italia il diritto alla cura è spesso un diritto disatteso specie nei confronti dei migranti, degli stranieri e dei poveri che non hanno accesso alle cure. E sono proprio loro gli utenti, quelli più indifesi, di cui Emergency si occupa da anni. Al 31 dicembre del 2014 solo in Italia Emergency ha offerto oltre 165.000 prestazioni.

A Palermo, nell’aprile del 2006 Emergency apre un Poliambulatorio per garantire assistenza sanitaria gratuita non solo ai migranti, con o senza permesso di soggiorno, ma anche alle persone residenti in stato di bisogno. Inoltre il personale medico, sanitario e amministrativo opera a titolo volontario e gratuito eccezion fatta per alcune figure sanitarie e di coordinamento.

Il volontariato è componente fondamentale e imprescindibile dell’attività di Emergency. Sul territorio italiano sono attivi circa 4.000 volontari, organizzati in circa 160 gruppi. Il Poliambulatorio e’ stato realizzato con la collaborazione dell’Asp di Palermo e si trova in via Gaetano La Loggia 5\a.

Il ruolo dei volontari e’ proprio quello di informare e di sensibilizzare l’opinione pubblica nella diffusione di una cultura di pace attraverso la partecipazione a conferenze, incontri nelle scuole, in luoghi di lavoro, e nell’attività di raccolta fondi ovvero banchetti promozionali, organizzazione di eventi ad hoc, presentazione di progetti specifici agli enti locali e tanto altro.

I Volontari Emergency del gruppo di Palermo vi aspettano ai Cantieri Culturali alla Zisa per tre giorni di laboratori, convegni, proiezioni e reading.

Appuntamento dal 15 al 17 maggio nell’ambito della “Settimana delle culture”, promossa dall’omonima associazione presieduta da Gabriella Renier Filippone, in collaborazione con il Comune di Palermo, l’assessorato regionale ai Beni culturali, la Provincia e l’Università. Tutti gli appuntamenti, se non è diversamente indicato, sono ad ingresso libero.

PROGRAMMA:

VENERDI’ 15 MAGGIO
ore 10-13 (Spazio Ridotto De Seta) – Laboratori didattici per bambini
(Prenotazioni consigliate al n. 347 53 74 436)
Emergency parla ai bambini di realtà segnate dalla guerra, stimolandoli a immaginare un futuro di pace. I laboratori sono tenuti dai volontari di Emergency al fine di trasmettere un messaggio positivo: si può restituire una vita dignitosa alle vittime di guerra, contribuendo alla costruzione di un futuro di solidarietà e di rispetto dei diritti fondamentali.

ore 15 (Sala Perriera) – Proiezione “Open Heart”

ore 16-19 (Spazio Ridotto De Seta) – Trattamenti Shiatsu a cura della Scuola “Shiatsu Ki”.
Trattamenti con contributo libero che sarà interamente devoluto ad Emergency.

Ore 16:30 (Sala Perriera) – “Al di là del mare” Convegno sulla tematica dei viaggi migratori e dell’asilo in Europa organizzato in collaborazione con Forum Antirazzista Palermo e Arci Palermo

SABATO 16 MAGGIO
ore 10-13 (Spazio Ridotto De Seta) – Laboratori didattici per bambini
(Prenotazioni consigliate al n. 347 53 74 436)

ore 16-19 (Spazio Ridotto De Seta) – Trattamenti Shiatsu a cura della Scuola “Shiatsu Ki”
Trattamenti con contributo libero che sarà interamente devoluto ad Emergency.

Ore 17-19 (Spazio Ridotto De Seta) – Performance e laboratori di Yoga acrobatico

DOMENICA 17 MAGGIO
ore 10-13 (Spazio Ridotto De Seta) – Laboratori didattici per bambini
(Prenotazioni consigliate al n. 347 53 74 436)

ore 16-19 (Spazio Ridotto De Seta) – Trattamenti Shiatsu a cura della Scuola “Shiatsu Ki”
Trattamenti con contributo libero che sarà interamente devoluto ad Emergency.

Ore 17-19 (Spazio Ridotto De Seta) – Performance e laboratori di Yoga acrobatico

ore 18:30 (Spazio Ridotto De Seta) – “Le parole, le armi, gli Altri”, Reading di testi autoprodotti sui temi dell’immigrazione, dei diritti umani e dell’interculturalità, a cura del collettivo L’Abattoir.