La Dirigente del Servizio Anagrafe del comune di Palermo, Patrizia Arena, ha disposto stamattina l’avvio delle procedure disciplinari nei confronti di un dipendente della postazione di via Filetti, che nel corso dell’orario di lavoro è stato sorpreso a giocare un classico “solitario” al computer, mentre diversi utenti erano in attesa di espletare pratiche di sportello.

“Non possiamo che scusarci con gli utenti per questo gravissimo episodio, che non sarà lasciato passare sotto silenzio – ha dichiarato l’Assessore Giusto Catania – Insieme ai cittadini che subiscono disservizi e ritardi, i tantissimi dipendenti comunali che svolgono con dedizione e serietà il proprio lavoro sono anch’essi vittime di comportamenti di questo tipo, che gettano un’ombra inaccettabile sull’intera categoria.”

“Certi comportamenti da parte dei dipendenti pubblici non sono tollerabili. Per noi che facciamo sindacato a difesa dei diritti dei lavoratori quanto successo nella delegazione comunale in via Fileti ci lascia davvero sbigottiti”.

Giuseppe Badagliacca segretario provinciale del Csa in merito alla foto che ritraeva un dipendente comunale che giocava al computer in orario di servizio. “Questi comportamenti gravissimi non fanno che gettare discredito sui tantissimi lavoratori che svolgono con correttezza e dedizione il proprio lavoro”.