Si intitola “Palermo nel gorgo. L’autunno della politica e la scelta di Pino Puglisi”  il libro scritto da Pino Toro e dal giornalista Nuccio Vara che ripercorre la tragica testimonianza del parroco antimafia, don Puglisi, ucciso a Brancaccio, e le tappe del cambiamento mancato di Palermo.

Il volume sarà presentato domani, alle 17.30, alla chiesa di santa Maria della Catena di Palermo. Oltre agli autori interverranno il procuratore generale della Corte d’Appello di Palermo, Roberto Scarpinato, l’assessore comunale alla Partecipazione, Giusto Catania, il gesuita Gianni Notari, autore anche della prefazione del libro e docente di Antropologia culturale alla facoltà teologica di Sicilia, e Carmelo Torcivia, rettore della chiesa di Santa Maria della Catena di Palermo.

A coordinarli sarà il giornalista Fabrizio Lentini. Tra racconto, saggio e testimonianza il volume ricostruisce il tumulto che ha attraversato Palermo agli inizi degli anni Novanta, tra l’esperienza incompresa e solitaria del parroco di Brancaccio nell’inferno di quel quartiere e il progressivo estinguersi nella città della stagione esaltante della “primavera”.

Non mancano, nel testo, una riflessione sulla crisi odierna del movimento antimafia e una rilettura del “caso Puglisi” alla luce delle novità introdotte dal pontificato di papa Francesco.