E’ stato sgomberato l’asilo nido “Santangelo” di via Ignazio Silvestri, dopo una nuova occupazione durata alcune settimane.

Gli operai del Coime, supportati dalla Polizia Municipale hanno quindi provveduto a murare gli ingressi alla struttura, che sarà comunque
presidiata tramite vigilanza dinamica.

Contemporaneamente la Giunta ha approvato ieri i lavori di manutenzione straordinaria volti alla rifunzionalizzazione, all’adeguamento alle norme igienico sanitarie e per la messa a norma degli impianti tecnologici. I lavori saranno graveranno interamente sui fondi destinati dal Ministero dell’Interno.

“Ancora una volta – affermano il Sindaco Leoluca Orlando e l’Assessore alla Scuola Barbara Evola – ribadiamo che nessuna occupazione di
strutture scolastiche sarà tollerata e che nessuno può pensare di violare gli spazi destinati alle scuole e ai bambini”.

Il lavoro di progettazione degli interventi è stato curato
dall’Assessorato per la riqualificazione urbana ed è stato deciso che
i lavori siano svolti “in house” tramite la partecipate Reset, AMG e
Amap.
“Grazie alla importante collaborazione operativa ed alla disponibilità
degli uffici del Ministero dell’Interno – afferma il vice sindaco
Emilio Arcuri – siamo riusciti a mettere a punto un progetto che ci
permetterà di restituire questo asilo alla città per il prossimo anno
scolastico.”

Da parte del Sindaco viene la sottolineatura “di un lavoro sinergico
fra le Amministrazioni pubbliche che ha visto un proficua
collaborazione fra livello locale e nazionale, per restituire alla
città gli spazi per l’infanzia e mettere fine a comportamenti illegali
che sono certamente contrari agli interessi della collettività.”