L’obiettivo del Palermo sta per essere raggiunto.  Per approdare in serie A la formazione rosanero, essendo già a quota 50, dovrebbe conquistare solo dieci vittorie e qualche pareggio . L’anno scorso con 82 punti il Verona ha ottenuto il secondo posto, mentre due anni fa il Torino ha conquistato la seconda piazza con 83 lunghezze.

Evitare i play off è l’imperativo principale dei rosanero che non vogliono incappare in spiacevoli sorprese prolungando un campionato già lunghissimo. Lo sanno bene i giocatori di Iachini che disputeranno le prossime partite come delle finali da vincere a partire dal match di lunedì sera contro la Juve Stabia e poi da quello in casa contro il Brescia.

“Io penso che con dieci vittorie sei in Serie A -ha detto Stefano Sorrentino in conferenza stampa -Io nemmeno li guardo i playoff. Se fai un bel filotto, con qualche pareggio guadagni tanto margine. Dobbiamo fare dieci vittorie a cominciare da Castellamare di Stabia”.

Dello stesso avviso del portiere rosanero anche il difensore rosanero Claudio Terzi: “Servono almeno 80 punti per la promozione, ma quello che la squadra deve fare adesso è lavorare, pensare gara dopo gara e collezionare più vittorie possibili”.

Il pericolo numero uno sarebbe quello di pensare di aver già vinto il campionato. Basti pensare a quello che è accaduto al Sassuolo, che nella scorsa stagione ha sprecato tutto il vantaggio accumulato sulle inseguitrici, conquistando la promozione solo al quinto minuto di recupero dell’ultima giornata di campionato contro il Livorno.

La squadra di Iachini, che è già lanciata verso il traguardo finale, vuole evitare simili cali di tensione e conquistare più punti possibili per festeggiare già a maggio una promozione che tornerebbe a far sognare i tifosi rosanero.