Ventidue cittadini palermitani sorpresi a lasciare rifiuti lontani dai cassonetti sono stati multati dalla polizia municipale. Dovranno pagare una sanzione di 166 euro.

Singolare il caso dei marinai di una barca di lusso ancorata al largo di Mondello che sono stati sorpresi a lasciare i sacchetti contenenti l’immondizia su un marciapiede del lungomare che avevano raggiunto a bordo di un gommone.

Ventiquattro gli agenti impiegati, tutti in borghese, che hanno anche condotto una serie di indagini che, partendo dall’analisi di alcuni rifiuti rinvenuti in strada, hanno permesso di identificare 4 ditte che smaltivano illegalmente i loro imballaggi. In questo caso scatterà una denuncia ed un’ammenda pari a 600 euro.

Gli appostamenti hanno anche permesso di sorprendere in flagranza due autotrasportatori che smaltivano sfabbricidi. Anche in questo caso è scattata la denuncia ed un’ammenda di 600 euro. Per quanto riguarda invece i controlli sull’attività dei dipendenti, gli agenti hanno effettuato verifiche sulla presenza e sul regolare svolgimento dell’attività lavorativa degli addetti allo spazzamento e al recupero degli ingombranti.

Su 70 controlli effettuati in tutta la città, è stato individuato solo un caso di comportamento irregolare, che ha portato alla denuncia di un dipendente per peculato. L’uomo è stato fermato mentre, fuori dall’area di sua competenza, trasportava con il mezzo aziendale, alcuni mobili.

im