Brutta avventura per una famiglia di turisti italiani ma residenti in Inghilterra che si trovava a  Palermo per visitare la città. Padre, madre e tre figli adolescenti stavano girando per le vie del centro storico ed esattamente in via dei Biscottari contando anche sul fatto di trovarsi a poche decine di metri dalla Questura di Palermo, cosa questa che non ha, però, scoraggiato i malviventi.

GUARDA LE FOTO DEGLI SCIPPATORI

Dopo averli seguiti in due hanno messo in atto lo scippo sottraendo fulmineamente il borsello con due ipod, due cellulari, soldi e documenti al padre di famiglia. Ma Domenico Polizzano, 25 anni e Taieb Mohamed Yanoubli 21 anni, entrambi monrealesi, non si erano resi conto di aver messo a segno il loro colpo sotto l’occhio elettronico di una telecamera di sicurezza.

Appena scippato il padre di famiglia tentata perfino di inseguire i due malviventi ma poco dopo si trovava costretto a desistere e sceglieva di invertire la rotta recandosi subito in questura.

Una scelta opportuna visto che gli agenti della squadra mobile, riavvolto il nastro della telecamere riconoscevano i due malviventi non perché pregiudicati ma perché notati e identificati durante servizi di controllo di qualche giorno prima nei pressi del duomo di Monreale.

Rintracciati nelle rispettive abitazioni i due venivano trovati ancora in possesso di parte della refurtiva e confessavano di essere gli autori di quello scippo. recuperati in un cassonetto su indicazione degli stessi scippatori i documenti della famiglia di turisti. Restituiti anche gli oggetti ritrovati