Sabato 12 e domenica 13 dicembre Ballarò, lo storico quartiere di Palermo, accende i riflettori sulla partecipazione sociale con “Lumi della città”.

Lumi della città è la manifestazione di Ballarò d’autunno 2015 dedicata alle persone che con il loro impegno civico e sociale danno “luce” ed effetti benefici alla società prevista sabato 12 e domenica 13 dicembre alla Biblioteca delle Balate ed a San Giovanni decollato di Ballarò.

Il 13 dicembre, giorno dedicato a S. Lucia, è un’occasione riconosciuta dall’intera comunità palermitana come un appuntamento tradizionale legato alla luce ed una festa popolare che ricorda il miracolo di Santa Lucia della liberazione dalla carestia.

Sabato 12 dalle ore 11 Lumi della Città inizia con una conversazione a più voci che ripercorre le attività di Danilo Dolci ed altri personaggi illustri; la conversazione è coordinata da Piero Longo, presidente Italia Nostra Palermo, con Amico Dolci, presidente Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci, Libera Dolci, Donatella Natoli, Alberto Castiglione, Giulio Pirrotta del Comitato Ballarò significa Palermo. Danilo Dolci, sociologo, poeta, educatore e attivista italiano della nonviolenza, soprannominato Gandhi della Sicilia. Danilo Dolci ha trascorso la maggior parte della sua vita in Sicilia tra Trappeto, Palermo e Partinico impegnandosi per i più deboli e per realizzare la più ampia partecipazione sociale e civile.

Danilo Dolci, riferimento per ogni operatore della promozione sociale e culturale della comunità e per ogni cittadino attivo, ha cercato connessioni e comunicazioni possibili per liberare la creatività nascosta in ogni persona. Avendo lavorato a stretto contatto con la gente e le fasce più disagiate ed oppresse della Sicilia occidentale al fine di studiare possibili leve al cambiamento e le potenzialità per un democratico riscatto sociale, ha messo a punto un suo approccio metodologico, secondo il quale, piuttosto che dispensare verità preconfezionate, ritiene che nessun vero cambiamento possa prescindere dal coinvolgimento e dalla partecipazione diretta degli interessati.

La sua azione si è basata sulla profonda convinzione che le risorse per il cambiamento, in Sicilia come nel resto del mondo, esistono e vanno ricercate ed evocate nelle persone stesse. In questo senso, Danilo Dolci considera l’impegno educativo e maieutico come un elemento necessario al fine di creare una società civile più attiva e responsabile.

Dalle ore 12 alla Biblioteca delle Balate saranno offerte degustazioni di cibi tradizionali di S. Lucia, create dalle Blogger palermitane cosebuonediale.blogspot.it www.lavvocatonelfornetto.it www.ilfornoincantato.it, www.giallatraifornelli.com e delle comunità immigrate per la campagna di soliderietà “Le Arancine aiutano a Leggere” e destinata alla raccolta dei fondi per l’acquisto di libri per i bambini dei centri sociali Oratorio Santa Chiara, San Giovanni decollato e Biblioteca delle Balate.
Alle 17 a San Giovanni decollato il programma prevede il concerto dei ragazzi del Centro Musicale di Palermo con un’esibizione dei bimbi di Ballarò e performance di luci e suoni.

Domenica 13 dicembre l’appuntamento di Lumi della Città inizia alle 11 con una pedalata a favore dei diritti umani tra piazza don Bosco e San Giovanni decollato organizzata con Palermo Ciclabile Fiab e Ceipes, il Centro internazionale per la promozione dell’educazione e lo sviluppo. Gli aderenti alla pedalata in difesa dei diritti umani saranno visibili dall’esposizione di palloncini dalle loro biciclette.

All’arrivo a San Giovanni decollato previsto per le 12.30 sarà Presentata l’illustrazione dello scenario di “Palermo 2050 Porto della cultura e dell’integrazione sociale”, elaborata nell’ambito del progetto europeo “Roadmaps for Energy” 2015-2018.La festa di Santa Lucia si concluderà alla Bilioteca delle Balate con la degustazione (tra le ore 12 e le ore15)di piatti tipici di Sicilia, Bangladesh, Mauritius, Senegal con Riz Carry Poulett Piatto tipico delle Mauritius, Riso Byriani del Bangladesh, Riso Thiebou Guinar del Senegal, Arancine e Cuccìa per la raccolta di fondi a favore dell’istruzione dei bambini di Ballarò.

Lumi della Città è una manifestazione creata da Comitato Ballarò significa Palermo con Amelia Bucalo Triglia, Ars Nova, Associazione Elementi ed inserita in Ballarò d’autunno.

LUMI DELLA CITTA’ PROGRAMMA

sabato 12 Biblioteca delle Balate

ore 11 Conversazione a più voci LUMI DELLA CITTA’ l’importanza dell’illuminazione pubblica e personaggi che hanno dato luce con il loro impegno civico e sociale. Coordinamento Piero Longo, presidente di Italia Nostra Palermo, . Con la partecipazione di Amico Dolci, presidente Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci, Libera Dolci, Donatella Natoli, Alberto Castiglione, Giulio Pirrotta del Comitato Ballarò significa Palermo.

ore 12-15 Degustazioni di piatti tipici di Sicilia, Bangladesh, Mauritius, Senegal con Riz Carry Poulett Piatto tipico delle Mauritius, Riso Byriani del Bangladesh, Riso Thiebou Guinar del Senegal, Arancine e Cuccìa grazie alla partecipazione di food blogger palermitane e rappresentanti di comunità migranti.

ore 17 Chiesa di San Giovanni decollato
Esibizione e Concerto per bambini di tutte le età a cura dei bimbi di Ballarò e del Centro Musicale di Palermo, Performances di luci e suoni

domenica 13

ore 11 Pedalata tra piazza don Bosco ed arrivo chiesa San Giovanni decollato con Palermo Ciclabile Fiab e Ceipes

ore 12-15 Biblioteca delle Balate

Degustazioni di piatti tipici di Sicilia, Bangladesh, Mauritius, Senegal con Riz Carry Poulett Piatto tipico delle Mauritius, Riso Byriani del Bangladesh, Riso Thiebou Guinar del Senegal, Arancine e Cuccìa grazie alla partecipazione di food blogger palermitane e rappresentanti di comunità migranti.

Altri luoghi per aderire a Le Arancine aiutano a Leggere acquistando prodotti tipici a base di riso e chicchi:

· Le Stanze del Gusto a Palazzo Riso di Peppe Giuffrè in via Vittorio Emanuele.

· èCotta in piazza Castelnuovo

Le aziende aderenti doneranno il 30% del ricavato dalla vendita di arancine e cibi di S. Lucia per l’acquisto dei libri per i bambini dei centri San Giovanni decollato, Biblioteca delle Balate e Oratorio S. Chiara.