E’ stato sospeso dalla sua carica Giuseppe Busacca, dirigente di Unicoop Sicilia (Unione nazionale cooperative) e uno dei quattro arrestati in seguito all’inchiesta della Procura di Messina sugli appalti pilotati denominata “Patti e affari”. La decisone è stata presa dal presidente regionale Felice Coppolino di Unicoop.

“Busacca – spiega in una nota il presidente di Unicoop Sicilia – è un dirigente regionale dell’associazione e, in attesa di ulteriori sviluppi dell’inchiesta, si è deciso di sospenderlo da qualsiasi carica, in conformità con i dettami del codice etico dell’organizzazione”.

“Nel pieno rispetto del lavoro della magistratura, nella quale abbiamo assoluta fiducia – chiarisce Coppolino attraverso una nota – ci riserviamo ulteriori decisioni legate ai pronunciamenti definitivi degli organi competenti”.