Attimi di paura per il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini. Il patron rosanero, che era in volo con il suo jet privato, è stato colpito da un fulmine mentre si trovava nei cieli tra Padova e Vicenza.

Fortunatamente non ci sono stati danni gravi da richiedere un atterraggio di emergenza. Lo spavento di chi era a bordo, invece, è stato grande.

L’episodio si è verificato una settimana fa: il presidente e sua moglie che erano diretti ad Aiello del Friuli sono finiti nel bel mezzo di una turbolenza. A poche decine di minuti dalla destinazione, l’aereo – riporta Messaggero Veneto – è stato colpito da un fulmine, senza compromettere il funzionamento delle apparecchiature.
È stato il pilota, sulla base della strumentazione di bordo, a valutare l’entità dell’avaria e decidere di continuare il volo.

Quando sono sbarcati, entrambi i viaggiatori sono apparsi scossi, ma in buono stato di salute. Il jet, invece, è stato sottoposto alle verifiche tecniche e alle successive riparazioni.

SC