Un trentasettente di Comiso (RG), responsabile di stalking nei confronti dell’ex moglie, è stato sottoposto dalla squadra mobile di Ragusa alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima e dai familiari della donna.

Il provvedimento è stato emesso dal Gip Giovanni Giampiccolo, su richiesta del Pm Monica Monego. Dopo la separazione, la vita della vittima, come pure quella dei familiari di quest’ultima era diventata particolarmente difficile per timore di ricevere nuove molestie; la donna aveva paura di uscire di casa e dal posto di lavoro, che la impegnava anche in ore serali, temendo seriamente per la propria incolumità personale e la gestione della quotidianità.

Italpress- G.F.