Gli agenti del Commissariato Mondello hanno arrestato un palermitano di 41 anni per atti persecutori nei confronti dell’ex fidanzata. L’uomo e’ stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Palermo, su richiesta della locale Procura.

L’uomo avrebbe iniziato a perseguitare la donna alla morte dell’ex suocero – di cui temeva l’autorevolezza – con continue telefonate al cellulare ed all’utenza domestica, appostamenti sotto casa e, persino sulla battigia nel periodo estivo, a Mondello, e pedinamenti durante il tempo libero e sul luogo di lavoro nonostante la storia tra lui e la donna si fosse conclusa diversi anni fa.

Gia’ in precedenza lo stalker era stato denunciato dalla vittima, che aveva richiesto l’emissione di un formale provvedimento di “ammonimento” da parte del Questore. Il provvedimento, disposto nei suoi confronti tre anni fa, aveva allentato la presa dell’uomo sulla sfera privata della donna ma, trascorsi alcuni mesi, il palermitano e’ tornato alla carica. Cosi’ e’ stato eseguito l’arresto.