Il piano di Blutec per il rilancio dello stabilimento Fiat di Termini Imerese è un bluff per il blog di Beppe Grillo. E il Movimento 5 Stelle chiede al ministero per lo Sviluppo economico di poter partecipare all’incontro in programma domani, a Roma.

“Blutec è un bluff così come si era dimostrata una scatola vuota la Grifa Srl – scrive il M5S – e la riconversione del sito ex Fiat di Termini Imerese resta un miraggio. Lo avevamo denunciato già tempo fa, ora chiediamo al ministro Guidi di poter partecipare al tavolo presso lo Sviluppo economico”.

Sul piatto, per il rilancio del polo industriale ci sono circa 350 milioni di euro di fondi pubblici, che dovrebbero consentire a Blutec di tornare a produrre auto nell’ex fabbrica del Lingotto. Per il via libera, però, si attende l’ok di Invitalia, l’advisor del Mise incaricato di valutare il piano industriale e finanziario dell’azienda.

“E’ l’ennesimo giro della giostra dello spreco, fra cassa integrazione regalata senza far nulla – conclude il M5S – E pensare che Renzi, a dicembre 2014, aveva esultato e parlato di meriti del Jobs act, peraltro al tempo nemmeno entrato in vigore. Il premier era in buona compagnia, visto che anche Maurizio Landini si era abbandonato a espressioni di soddisfazione. Intanto, il salvataggio di Termini è impantanato e la disoccupazione siciliana ha superato il 22%”.