Quattro edifici con 40 alloggi, un investimento di 4,5 milioni di euro, per le  famiglie in difficoltà economica. Saranno realizzati a Librino, quartiere periferico di Catania (le gare d’appalto sono in fase di espletamento).  

Le opere rientrano nel piano di zona Librino e sono finanziate con fondi statali attraverso decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Oltre ai lavori edili – si legge in una nota del Comune – sono previsti interventi per la realizzazione di impianti interni elettrici, idrosanitari, telefonici, televisivi, termici, di riscaldamento, condizionamento. Con questi e nuovi edifici si darà una boccata d’ossigeno a quelle famiglie che vivono in condizioni di disagio abitativo e sono in graduatoria per avere assegnato l’alloggio.

“È un altro passo concreto per fare fronte all’emergenza casa – ha detto il sindaco Raffaele Stancanelli – in uno dei quartieri su cui la nostra attenzione è massima affinché si crei una diretta connessione con il centro cittadino, perché Catania è una sola. L’investimento -prosegue il primo cittadino- consente l’aumento dell’offerta di abitazioni di edilizia economica e popolare senza gravare sul bilancio comunale ma soprattutto contribuendo a dare un servizio essenziale ai cittadini più bisognosi”.

(foto archivio)