I tirocini del Piano Giovani Sicilia fin qui assegnati sono tutti validi, anche quelli del contestato click day del 5 agosto. verranno esclusi solo gli incroci fra domanda ed offerta per i quali gli uffici hanno riscontrato carenza di requisiti da parte dell’azienda o del tirocinante.

E’ arrivato poco dopo mezzogiorno il parere dell’avvocatura dello stato che cancella le polemiche con un colpo di spugna e rimette in corso i giovani che avevano visto sfumare un tirocinio assegnato dopo il contestato click day del 5 agosto. Anche quei tirocini sono validi e vanno svolti, secondo l’avvocatura.

Un parere inatteso che rimette di nuovo tutto in discussione. La Regione sta, adesso, rifacendo i conti per capire quanti tirocini può mettere in palio nella click week che si sta programmando. da una prima analisi sembra che i tirocini certamente assegnati siano 600 risalenti al primo click da, quello del 14 luglio (per altri 200 era stata riscontrata la carenza di requisiti e dunque non erano stati assegnati) mentre per il 5 agosto bisognerà fare una valutazione più approfondita anche se sembra che i tirocini da assegnare per quella selezione siano circa 700 (anche in questo caso un centinaio sarebbero privi di requisiti).

Alla luce di questi primi conti i tirocini “a concorso” dovrebbero essere fra i 700 e i 900 in base alla disponibilità economica del Piano giovani decurtato delle spese organizzative e per gli affidamenti.

Va avanti, invece, l’inchiesta proprio sugli affidamenti, storia diversa anche se strettamente collegata, nella quale sta scavando la magistratura