I carabinieri di Termini Imerese hanno arrestato Giuseppe Rio, 25 anni e Emanuele Vagliardo, 35 anni, di Trabia per una tentata rapina ai danni in casa di un anziano picchiato con violenza e spedito in ospedale con una prognosi di 20 giorni.

La notte del 25 settembre e del giorno successivo i due avevano prima tentato di mettere a segno un furto nell’abitazione dell’anziano. Poi sono tornati l’indomani e hanno cercato di rapinarlo. La reazione della vittima che vive in via Marfisi li ha messi in fuga.

Grazie al sistema di videosorveglianza i militari avrebbero identificato i due responsabili della rapina. Il sessantenne la sera del 26 settembre mentre stava rincasando era stato aggredito alle spalle da due uomini a volto scoperto. Lo hanno portato all’interno dell’appartamento e lo hanno colpito al volto con calci e pugni.

Nella colluttazione l’anziano perdeva anche due denti. Nonostante le percosse la vittima si divincolava e iniziava ad urlare facendo fuggire i due. L’anziano era stato trasportato all’ospedale Cimino e medicato dopo le percosse. Secondo le indagini dei militari nel tentato furto nell’appartamento i due arrestati non erano soli.

Il commando era composto da quattro persone come ripreso dal sistema di videosorveglianza. Per questo i carabinieri hanno notificato altre due ordinanze: gli arresti domiciliari per Nicolò Iannolino di 33 anni e l’obbligo di dimora un altro giovane sempre di 33 anni S.G.