E’ stato trovato in casa con un bastone usato per picchiare la madre che aveva sul corpo i segni delle percosse. Con l’accusa di maltrattamenti in famiglia i carabinieri hanno arrestato a San Giuseppe Jato E.S. 20 anni.

E’ uno dei cinque arresti compiuti la settimana scorsa dai carabinieri della compagnia di Monreale. In un altro episodio fratello e sorella, sono stati indagati per detenzione illegale di tre fucili da caccia e di un revolver cal. 357 Magnum, nonché di 200 cartucce di diverso calibro ereditati dal padre defunto lo scorso mese di settembre e mai denunciati.

A Monreale è stato bloccato M.A., 20 anni perché trovato in possesso di un coltello a serramanico che ha utilizzato per minacciare il fratello. Infine sempre a Monreale è stato arrestato Matteo Mannino, 32 anni, pluripregiudicato, con l’accusa di essere evaso dagli arresti domiciliari.