Potrà tirare un sospiro di sollievo Biagio Conte, il missionario laico che da oltre 25 anni assiste a Palermo senzatetto ed immigrati. Qualche giorno fa, la sofferta decisione di abbandonare la Missione Speranza e Carità da lui fondata e ritirarsi in preghiera, “stanco di lottare contro i mulini a vento, l’eccessiva burocrazia e l’indifferenza”.

A seguito del tavolo tecnico istituito in Prefettura, l’assessore regionale alla Famiglia Giuseppe Bruno ha incontrato oggi i dirigenti della Direzione Regionale del Demanio. Di concerto hanno stabilito il passaggio dei locali di via Decollati, dove ha sede la Missione Speranza e Carità, dal Demanio al Comune di Palermo per un corrispettivo simbolico di 200 euro annui, con la conseguente assegnazione, da parte di quest’ultimo, dei locali alla Missione.

Particolare soddisfazione viene espressa dall’Assessore Bruno: “Stiamo dando finalmente certezza alla Missione affinché Biagio Conte possa continuare, col sostegno delle istituzioni e dei palermitani, ad operare per il bene della città”.

Mentre aumenta a dismisura a Palermo il numero di persone bisognose del sostegno di Biagio Conte, diminuiscono le risorse da destinare alle loro necessità. Le tre case di accoglienza fondate dal missionario e che ospitano oltre 900 persone, sono di proprietà del Comune, della Regione e del Demanio. Contro loro il missionario aveva puntato il dito dicendo di essere stato “abbandonato”.

“Autorità, riprendete le strutture – aveva scritto in una lettera aperta – e vi prego anche tutti gli accolti; purtroppo non riesco più a garantire loro la luce, il gas, l’acqua, i viveri, le medicine e i tantissimi bisogni, per poter portare avanti le comunità (come una mamma che non ha da dare da mangiare al proprio bimbo ed è costretta ad ‘abbandonarlo’”.

A seguito del Tavolo tecnico, istituito e tenutosi qualche giorno fa, e nel corso dell’incontro è stata confermata la disponibilità dell’Agenzia a trasferire al Comune di Palermo i locali di via Decollati, in cui opera la Missione Speranza e Carità,
Particolare soddisfazione viene espressa dall’Assessore Bruno. “Stiamo dando finalmente certezza alla Missione affinché Biagio Conte possa continuare, col sostegno delle istituzioni e dei palermitani, ad operare per il bene della città”.